Ville Abbandonate – Provincia di Reggio Emilia – Parte 2

24 Marzo 2018

In questa esplorazione mi ha accompagnato @Psychodollgothic, la quale si è prestata anche per alcuni scatti fotografici.

La villa in questione è situata a Correggio, in provincia di Reggio Emilia, classico paesino emiliano immerso nella campagna e nella pace più totale.

La villa è composta da un unico corpo centrale con un parco privato alle sue spalle, una volta entrati si rimane stupiti dagli affreschi che si trovano nel salone principale, sui cui si aprono le porte delle altre stanze.

Villa affrescata Campogalliano

Villa affrescata Campogalliano

Purtroppo la casa è priva di mobilio ad eccezion fatta per una poltrona ed un paio di sedie malandate. Gli affreschi invece sono ben conservati (in relazione allo stato di abbandono della casa) come quello dell’atrio che ha motivi floreali e faunistici.

Villa affrescata Campogalliano

Salve grandi genitori cereali della terra di Saturno

Per la traduzione si ringrazia Elisabeth Mantovani.

Villa affrescata Correggio

Villa affrescata Correggio

Villa affrescata Correggio

Villa affrescata Correggio

Villa affrescata Correggio

Villa affrescata Correggio

Villa affrescata Correggio

Villa affrescata Correggio

Villa affrescata Correggio

Concludo questo articolo con la foto di due soffitti: il primo finemente affrescato ed il secondo con delle travi a vista, quest’ultimo mi ha colpito perché è diviso tra un passato ormai in decadimento ed un parte rinnovata, segno che prima di essere abbandonata i vecchi proprietari avevano avuto l’intenzione di ristrutturarla, peccato che non siano riusciti a completare la loro opera e che questa villa con i suoi affreschi andrà perduta con l’andare del tempo.

Finita l’esplorazione ecco alcuni scatti fatti con @Psychodollgothic:

Villa affrescata Correggio

Villa affrescata Correggio

Villa affrescata Correggio

Villa affrescata Correggio


Per tutte le foto visitate:

 

Ville Abbandonate – Provincia di Modena – Parte 1

10 Marzo 2018

Con questo articolo inizia una nuova sezione del blog dedicate alle ville abbandonate, si parte con una situata a pochi chilometri da Modena.

L’edificio è composto da un corpo centrale dove risiedeva la famiglia ed una struttura attigua per la servitù, il tutto immerso in bel parco con un laghetto ed un ponticello in legno. Ovviamente non poteva non mancare la cappella privata, dalla quale si può entrare per andare nei piani nobili.

La struttura è stata abitata fino al 1997, data supposta dal ritrovamento di alcuni giornali dell’epoca, alcune stanze presentato anche dei rifacimenti moderni come i doppi vetri, termosifoni in alluminio con conseguente muratura dei camini.

Purtroppo un’altro segno di una ristrutturazione “recente” è la copertura degli affreschi a favore di stanze monocromatiche, fortunatamente alcuni si sono salvati.

Fra i pochi oggetti presenti ho trovato: riviste di auto, disegni di scuola, due cabinati di giochi da bar, un pianoforte e come chicca la custodia di una VHS pornografica, il tutto al piano terra. Purtroppo le sale abitative sono prive di mobilio.

Veniamo ora alle fotografie!

 

Duomo di Modena

06 Maggio 2017

Il Duomo di Modena non è un luogo abbandonato ed inaccessibile, tutt’altro è frequentatissimo sia di fedeli che di turisti. Fondamentalmente non centra molto con questo blog, però da un po’ di tempo avevo voglia di realizzare uno scatto a 360° della Cattedrale da poter utilizzare anche con i visori VR e dunque eccolo qui sotto!

https://360player.io/p/BiicnA/

Oppure se avete l’app Android od iOS Panorama 360 camera:
http://www.teliportme.com/new/embed/id/1202208?play=1

La fotografia è composta da 64 immagini per una risoluzione nel suo formato originale di 17404×8702 pixel.
Corpo macchina: Sony alpha 7 II
Obiettivo: Samyang 14 f 2.8 sony fe

Oltre a questo ho fotografato alcuni particolari del Duomo spesso nascosti o dove  (mia personalissima opinione) non ci si sofferma troppo ad osservare.

Crocifisso monumentale ligneo del XIII secolo by Alessandro Vito Lipari on 500px.com

Crocifisso monumentale ligneo del XIII secolo

Duomo di Modena_2 2017-05-06 085

La Cripta di San Geminiano (XVI secolo) è stata restaurata con il rivestimento di marmo attuale nel XVII – XVIII secolo

Duomo di Modena_2 2017-05-06 104

Capitello biblico con la storia di Nabucodonosor, con la pira ardente. Episodio dei tre fanciulli nella fornace ardente

Duomo di Modena_2 2017-05-06 105

Pietro che rinnega Cristo, le didascalie riportano Petrus – gallus – ancilla – ignis

Duomo di Modena_2 2017-05-06 109

Mensola con acrobata

Duomo di Modena_2 2017-05-06 123 Nelle volte del Duomo sono presenti i vessilli delle Famiglie che ne hanno contribuito la costruzione, sono quasi invisibili ai visitatori in quanto sono in corrispondenza dei fari che illuminano la Cattedrale, con mia sorpresa ho notato anche delle reti di contenimento, od almeno così mi sembrano.

Duomo di Modena_2 2017-05-06 078

Sgabello del Boia


Ringrazio le Comunicazioni Sociali Arcidiocesi di Modena-Nonantola per la loro disponibilità.

Si ringrazia Elisabeth Mantovani, storico dell’arte, per la consulenza nelle didascalie.